Sistemi MEPS per la fabbrica intelligente

Sistemi MEPS per la fabbrica intelligente

Si parla di Industria 4.0 (anche se superata) ma di fatto solo un 20% delle aziende italiane dice di avere già qualche esperienza alle spalle. Lo scenario dell’Industria 4.0 è molto complesso e spesso si rischia di perdersi tra le tantissime tecnologie che fanno parte di questa rivoluzione, ecco perché partiamo da un concetto fondamentale per le aziende che si avvicinano a questo tema, un passaggio necessario per la digitalizzazione della fabbrica: i sistemi MEPS.

“Industria 4.0” è un termine coniato dal governo tedesco nel Novembre 2011 per definire una strategia industriale che promuovesse lo sviluppo dell’informatizzazione delle industrie, in particolare manifatturiere, con l’obiettivo di creare la “fabbrica intelligente” (detta anche Smart Factory), efficiente ed ergonomica. Questa evoluzione del manifatturiero è considerata come la Quarta Rivoluzione Industriale e sta lentamente coinvolgendo tutte le nazioni. In questi anni però, siamo andati già oltre il 4.0, e possiamo iniziare a parlare di Industria 5.0.

I Sistemi MEPS (Manufacturing Execution and Planning System) sono sistemi (software) che si collocano tra gli ERP e gli Scada/PLC raccogliendo informazioni strategiche per aiutare il management a capire come le attuali condizioni del ambiente produttivo possono essere ottimizzate per migliorare la produzione.

I sistemi MEPS possono operare su più fronti: avanzamento degli ordini, programmazione e pianificazione della produzione (APS – Advanced Planning System), monitoraggio in tempo reale, etc.

Qual è il ruolo dei Sistemi MEPS?


L’industria 4.0 porta in fabbrica le più recenti innovazioni tecnologiche quali i sistemi di cyberfisica, la comunicazione wireless, l’Internet of things, la digitalizzazione, la stampa 3D, la robotica e la sensoristica avanzata. I sistemi MEPS sono propedeutici proprio all’implementazione di queste tecnologie, immaginiamo ad esempio di inserire lungo una linea produttiva sensori intelligenti ed interconnessi, questi sensori probabilmente sono in grado di raccogliere alcuni dati di processo e di comunicare tra loro ma questi dati di per sé ci danno informazioni significative sull’andamento della produzione? La risposta è no, perché occorre generare conoscenza utilizzabile dai dati ricevuti e lo strumento preposto a fare questo è un sistema MEPS, l’unico in grado di valorizzare i dati (grazie ad algoritmi interfunzionali) e di fornire ai responsabili informazioni utili per poter prendere le decisioni giuste al momento giusto.
I sistemi MEPS traducono il dato raccolto e gli danno significato consentendo una conoscenza precisa di ciò che avviene in fabbrica in tempo reale.

Grazie a questi sistemi è possibile non solo reagire immediatamente ad eventuali derive di produzione ma anche mettere in atto azioni di ottimizzazione e riconfigurazione dei processi produttivi per portare la fabbrica al massimo dell’efficienza.

Tutti i sistemi MEPS si integrano con le macchine?


A seconda del tipo di produttore di MEPS ci troviamo di fronte a sistemi più o meno avanzati.


Il sistema MEPS “Net@Pro” si colloca ad altissimi livelli di mercato ed è in grado far “dialogare” macchine, materiali e persone grazie ad applicativi di ultima generazione e tecnologia web.


Un’applicazione molto interessante e utile del MEPS consente ad esempio, ad aziende con processi complessi di confezionamento, di poter eseguire la configurazione delle linee di produzione e confezionamento (setup) in maniera automatica e veloce con un semplice clic da pc o tablet. Questa applicazione che porta notevoli benefici per l’azienda: errori di setup ridotti praticamente a zero, tempi di setup irrisori e aumento notevole in flessibilità che si traduce in una migliore qualità del servizio al cliente.

Desideri ricevere maggiori informazioni sui sistemi MEPS? Scrivici e verrai ricontattato il prima possibile.

Industria 5.0

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.